Cosa mangiano i conigli nani e cosa non possono mangiare

cosa mangiano i conigli nani

Quando ci si domanda che cosa dare da mangiare ai conigli, occorre innanzitutto tenere bene a mente, che i nostri piccoli amici sono animali erbivori; a rigor di logica, questo vuol dire che l’alimentazione del coniglio dovrebbe essere a base di erba, frutta e verdura fresca. Scopriamo cosa mangiano i conigli nani e cosa invece non dovrebbero mai mangiare o comunque mangiare con moderazione..

Mangimi, erba e crescita dei denti del coniglio

Il mangime per conigli che si trova generalmente in commercio, è costituito da sostanze vegetali come semi di girasole, frutta secca, mais, e simili, spesso con integrazioni vitaminiche. Diciamo subito che non si tratta di “veleno”, ma questo tipo di alimentazione, alla lunga, è sicuramente dannosa per il nostro coniglio nano! Si tratta, infatti, di mangimi più orientati a soddisfare l’alimentazione dei conigli d’allevamento rispetto a quelli da compagnia. Questo non vuol dire che se darete, saltuariamente, dei semi al vostro coniglio nano lo ucciderete, ma considerate questa opzione come una tantum!

Il coniglio nano e i conigli da compagnia in genere, si nutrono naturalmente di fibra che la flora intestinale è in grado di digerire, traendone vitamine, acidi grassi e proteine. Inoltre la fibra contenuta nell’erba è in grado di limare e consumare naturalmente i denti del coniglio, i quali crescono per tutta la vita (un po’ come accade alle nostre unghie). I semi, ad esempio, sebbene più duri, non contribuiscono a questa limatura poiché vengono inghiottiti interi o, semai, spezzati ma mai masticati a sufficienza, mentre i microcristalli di silice contenuti nell’erba sono in grado di farlo.

La crescita dei denti dei conigli, se non tenuta sotto stretto controllo, può causare malocclusioni, lesioni all’interno della bocca e ascessi mandibolari. L’erba per i conigli è ottima per prevenire blocchi intestinali e costituisce anche un’importantissima fonte di vitamina D e di calcio che favoriscono la corretta crescita della struttura ossea e, dunque, anche di quella mandibolare. Se questa non si verifica correttamente i denti del coniglio possono crescere storti e bisognerà limarli più volte durante l’anno. Inoltre, i varchi che si possono creare tra i denti possono condurre ad un indebito accumulo di residui di cibo e proliferazione di batteri con tutte le conseguenze del caso..

cosa dare da mangiare ai conigli

Cosa mangiano i conigli nani

Come appena anticipato, l’erba per conigli, con le sue incredibili qualità, rientra al primo posto nell’alimentazione del coniglio. Segue il fieno e le verdure come il sedano, carote, zucca, indivia, radicchio, finocchio e zucchine. Evitate invece melanzane, verdure cotte, aglio, funghi, patate, legumi, cipolle e fonti di carboidrati in genere come pane, pasta, cereali, semi, frutta secca, cioccolato, ma anche snack, biscotti e dolci.

Infine esistono degli alimenti da offrire con parsimonia, tra cui troviamo verdure contenenti molta acqua come pomodori e cetrioli, verdure ricche di calcio com prezzemolo, basilico, cavoli, coste di bietola, rucola, cicoria, ravanelli, spinaci, rape, verza; frutta come arancia, pesca, mela, pera, ananas, ciliegie, albicocche, fragole e kiwi e pellet. Quest’ultimi contengono solo una piccola parte di fibra e sono molto calorici, perciò non si dovrebbero mai superare i 2 cucchiaini al giorno.

Queste sono solo indicazioni in linea di massima per capire cosa mangiano i conigli nani; come sempre vi consigliamo di ascoltare anche il parere del vostro medico veterinario e ricordate di offrire ai vostri piccoli amici una dieta molto varia prestando particolare attenzione alle dosi! Un coniglio dovrebbe assumere tra i 150 e i 200 gr. di verdura mista al giorno per ogni kg del suo peso, mentre il fieno per conigli dovrebbe essere sempre lasciato a sua disposizione, così come l’acqua che, tra l’altro, andrebbe sostituita almeno un paio di volte al giorno.