Bracco di Burgos carattere e informazioni sulla razza canina

Bracco di Burgos

Parliamo del Bracco di Burgos, cane spagnolo dalle infinite qualità. Conosciamo le sue principali caratteristiche fisiche e comportamentali e raccontiamo la sua storia per risalire alle sue origini.

Origini e Storia del Bracco di Burgos

Le origini del Bracco di Burgos sono strettamente legate a quelle del nostro Bracco Italiano, ma la sua storia non è abbastanza chiara da essere raccontata. Sappiamo che nell’epoca del Rinascimento il cane spagnolo era molto apprezzato da reali e nobili di diversi paesi europei. I Gonzaga possedevano interi allevamenti, ed era il loro prediletto nella caccia nei boschi, a quel tempo ancora fonte primaria di selvaggina.

Nel XIX secolo ebbe un vero e proprio tracollo che lo condusse dritto verso l’estinzione totale, da cui si riprese solo nel secolo successivo. Ad oggi è molto ricercato per la caccia alla selvaggina da piuma, nella quale eccelle. Il Bracco di Burgos, a differenza di quasi tutti gli altri cani spagnoli, ha mantenuto intatte nel tempo le sue caratteristiche e le sue peculiarità.

Bracco di Burgos prezzo

Standard di razza del Bracco di Burgos

Il Bracco di Burgos è un cane di media taglia, di tipo braccoide, con una costituzione massiccia e tonica, ma non eccessiva. Un maschio di età adulta può arrivare ad un’altezza massima di 75 cm al garrese, per un peso di circa 30 kg. Il torace ampio e profondo, insieme alle costole fortemente cerchiate, donano al cane un aspetto possente e forte alla vista. Il dorso è lungo e dritto fino alla groppa, muscolosa e rotonda. Gli arti sono snelli e ben disegnati, perfettamente in appiombo; la muscolatura è evidente nei quarti posteriori, e regala al cane un passo svelto e deciso.

La coda è attaccata in alto, grande alla radice e più sottile nel finale. Viene portata bassa e libera, in genere accorciata ad un terzo della sua lunghezza naturale. Il collo è di giuste dimensioni, ottimamente inserito nel torace e dotato di grande mobilità; presenta un accenno di giogaia trascurabile. La testa è grande e tonda, larga fra le orecchie. Lo stop è netto e delinea un confine fra il cranio e la canna nasale, dritta e lunga, creando un profilo perfetto. Il muso è quadrato fino al tartufo, grande e di colore scuro.

Gli occhi sono leggermente incassati, grandi e bene aperti. Il colore è fulvo nella tonalità più intensa, l’espressione malinconica e vagamente triste. Le orecchie sono attaccate in alto, grandi e lunghe, al tatto morbidissime. Cadono pendenti ai lati della testa, creando una piega secca e decisa. Il pelo è corto e molto denso, compatto e liscio al punto da sembrare una seconda pelle. Il mantello può essere in egual misura bianco con picchiettature color fegato, o l’esatto contrario.

Bracco di Burgos cuccioli

Cura del Bracco di Burgos, alimentazione

Il Bracco di Burgos è un cane sano, non presenta nessuna predisposizione a malattie congenite. Deve essere alimentato con cibo per cani di ottima qualità, in dosi generose e senza aggiunta di alimenti ulteriori. Il pelo si mantiene pulito e, se spazzolato costantemente, rimane lucido nel tempo.

Bracco di Burgos carattere

Carattere del Bracco di Burgos

Il Bracco di Burgos è un incredibile cacciatore, innamorato del suo lavoro sopra ogni altra cosa. Lo dimostra la tenacia con cui lo svolge, la sua impressionante resistenza alla fatica su terreni di qualunque genere, e a temperature più che proibitive. Con il suo olfatto sviluppatissimo e la lealtà sconfinata che possiede, diventa la fortuna di qualunque cacciatore lo incontri nella sua vita. Molto intelligente, dinamico, serio e fondamentalmente buono. Impara a svolgere i compiti a lui assegnati in un attimo, perchè apprende ed esegue con estrema facilità i comandi.

Possiede un carattere deciso ed equilibrato, mai succube di nessuno, ma neanche caparbio al punto di essere problematico. Il fatto che sia nato per essere un cacciatore non significa che non possa essere anche, ma non solo, un cane da compagnia. Il Bracco di Burgos ama vivere in famiglia, ma ha bisogno di spazi aperti e di movimento costante. Nei suoi rapporti con gli esseri umani non è morboso né invadente, ma apprezza essere coccolato e ben accudito, e non ha paura di dimostrarlo. Il suo padrone deve per forza di cose essere amante dell’arte venatoria, sportivo e con parecchio tempo a disposizione.

Bracco di Burgos allevamento

Allevamento Bracco di Burgos, prezzo

Il Bracco di Burgos non è un cane molto diffuso in Italia, forse perchè i nostri cacciatori sono fedeli al bracco italiano, ma comunque è conosciuto dagli appassionati. Non ci risultano allevamenti riconosciuti dall’ENCI che si occupino esclusivamente di questa razza e, come sempre in questi casi, il nostro consiglio è quello di contattare allevamenti locali se si è interessati acquistare un esemplare; molto meglio delle compravendite su internet. Quando si compra all’estero più che mai, ricordiamo, è indispensabile essere certi dello stato di buona salute del cucciolo, e se è possibile recarsi di persona all’allevamento, per poter visionare il luogo in cui è nato.