Come accogliere un cucciolo in casa e tanti consigli per i primi giorni!

come accogliere un cucciolo

Quando si decide di prendere un cucciolo, molti pensano che sia la cosa più semplice del mondo: si va dall’allevatore, si porta a casa il piccolo e tutti sono felici. In realtà non è proprio così; siamo i soli ad essere eccitati per il nuovo arrivo, il piccolo invece è appena stato tolto dalla madre e dai suoi fratellini e di sicuro non è contento di questo. Scopriamo quindi come prepararci e come accogliere un cucciolo in casa nel modo corretto, senza traumatizzarlo e cercando il più possibile di farlo sentire a suo agio.

Come portare a casa un cucciolo

Prima di portare a casa un cucciolo, l’ideale sarebbe portare un vecchio maglione o una coperta a chi attualmente si sta prendendo cura di lui in modo da impregnare l’indumento con l’odore della madre e dei fratellini. Una volta arrivato a casa, il maglione o la vecchia coperta di turno, ci saranno utilissimi per tranquilizzarlo e ridurre l’ansia da distacco.

prendere un cucciolo

Anche prepararsi per il viaggio verso casa è importantissimo, non dovrete dimenticarvi di prendere degli oggetti indispensabili per trascorrere il viaggio in tutta serenità. Quindi, ricordiamo di portare con noi: una bottiglietta d’acqua per farlo bere se ha sete; un rotolone di carta nel caso abbia problemi intestinali, vomiti per il mal d’auto o faccia pipì; un giochino o un pupazzetto che sicuramente diventerà il suo preferito perchè prenderà l’odore dell’ambiente da dove proviene; qualcosa da masticare per ridurre lo stress del trasporto; una traversa da mettere sui sedili posteriori della macchina e ovviamente una macchina fotografica per immortalare l’evento!

Come accogliere un cucciolo a casa

Una volta che il cucciolo arriva a casa dovrete ricordarvi assolutamente di togliere tutte le cose troppo piccole che potrebbe ingerire accidentalmente. Inoltre, come tutti ben sanno, i cuccioli amano esplorare, e spesso controllare costantemente che non si facciano male non è sempre la cosa più semplice del mondo; di conseguenza, un recinto per cuccioli potrebbe essere un’ottima idea per far muovere il piccolo in un ambiente protetto!

cuccioli in casa

Una piccola nota… Appena arrivato, non dovrete pretendere che non sporchi, non faccia danni in casa o altre cose simili; per lui sono cose del tutto normali! Non dovrete dimenticarvi che è appena stato tolto dalla sua famiglia, quindi sgridarlo in un periodo così difficile per lui, potrebbe avere delle grandissime ripercussioni a livello comportamentale. Infine vogliamo sottolineare tre regole importantissime: la prima consiste nell’assoluto divieto di prendere un cucciolo con meno di due mesi, la seconda invece, se non volete ritrovarvi un cucciolo che piange per tutta la notte, vi consiglia di far dormire il piccolo di fianco al vostro letto, almeno nel primo periodo; la terza invece vi suggerisce di non cercare di abituare il cucciolo al guinzaglio fin dai primi giorni.

Detto questo, se volete evitare qualsiasi problematica o difficoltà su come accogliere un cucciolo in casa nel modo corretto, ricordatevi che adottare un cane potrebbe essere un’ottima alternativa! Non pensate che un cane adulto non si possa affezionare a voi quanto un cucciolo, anzi, talvolta si affezionano molto di più loro rispetto ai cuccioli che sono stati tolti dalla madre contro il loro volere!