Come comunicare con i cani nel modo corretto e farsi capire

come comunicare con i cani

Il nostro cane è in grado benissimo di comprendere quello che diciamo ed è sempre molto attento nell’interpretare il nostro linguaggio del corpo! Scopriamo come comunicare con i cani nel modo corretto; vedrete che farsi capire dal cane non è un impresa impossibile se sapremo esprimerci nel modo giusto!

Come farsi capire dal cane

Comunicare con il cane nel modo corretto è di fondamentale importanza, sia per l’addestramento, sia per quanto riguarda l’educazione canina. Mentre noi crediamo che lui stia li a sonnecchiare, in realtà ci spia e ci osserva attentamente, in particolar modo studia la nostra postura, i nostri gesti con le mani, i nostri movimenti con il corpo, la mimica facciale, la comunicazione tattile, i nostri odori, i versi che facciamo e molte altre forme di comunicazione non verbale.

I gesti, per il nostro amico a quattro zampe, sono come per noi le parole e dovrebbero essere utilizzati correttamente per farsi capire dal cane. Bisogna quindi evitare di attribuire ad un singolo gesto troppi significati e viceversa, ovvero attribuire troppi gesti con le mani ad un singolo significato. Un gesto deve rappresentare una sola azione o parola e i nostri movimenti non devono assomigliarsi troppo tra loro.

comunicare con il cane

Come comunicare con i cani

Merita sottolineare che il movimento del corpo viene valutato dal cane anche a seconda della velocità, della traiettoria e della fluidità, ossia non dovremo fare dei movimenti bruschi, dovranno essere costanti e graduali. La cinetica è molto importante, perché un oggetto in movimento può produrre nel cane varie emozioni come ad esempio la paura, l’invito al gioco, il richiamo ecc. Per quanto riguarda la mimica facciale, il nostro amico a quattro zampe è eccezionale nel coglierla, ci sono cani che hanno imparato addirittura a sorridere come gesto di benvenuto, a corrugare la fronte, o a sopracciliare.

La comunicazione aptica (ossia mediante contatto fisico) rappresenta un mezzo per comunicare con i cani importantissimo! Il contatto può essere realizzato semplicemente tenendo la mano sul corpo del cane o mediante la carezza: nel primo caso indica alleanza e può essere utile per rafforzare una particolare espressione comportamentale del cane; nel secondo caso può assumere il significato di connotazione parentale, ma attenzione, se fatta in modo scorretto potrebbe favorire la centralità del rapporto tra il cane e la persona, provocando gelosia nei confronti di terzi (classico esempio del cane geloso del secondo cane).

Inoltre non dimentichiamoci che il cane riconosce i nostri odori e quest’ultimi possono dar luogo a risposte fisiologiche ben precise. Vedrete che se sapremo esprimerci nel modo appropriato anche l’amicizia con i nostri amici migliorerà tantissimo instaurando un rapporto di complicità senza equali.