Come insegnare il Resta al cane | Insegnare al cane a stare fermo

come insegnare il resta al cane

Dopo aver addestrato il vostro cane al comando seduto e al comando terra, scopriamo come insegnare il resta al cane. Alcuni di voi staranno pensando “Ecco un altro di quei comandi che trasformano i nostri amici in automi“. In realtà la capacità del vostro amico di rispondere in tempi stretti ai vostri comandi di base potrebbe fare davvero la differenza in alcune situazioni. Il comando resta, insieme al comando vieni e al comando seduto rientra tra i comandi di base fondamentali per gestire determinare circostanze. Scopriamo quindi come insegnare al cane a stare fermo in un punto quando glielo chiediamo!

Perchè insegnare il resta al cane

Prima di scoprire come insegnare il resta al cane, è importante capire perchè iniziare questo tipo di addestramento. Facciamo un esempio pratico! Pensate di essere a spasso nella vostra città per delle commissioni importanti ed incrociare il vostro amico a quattro zampe dall’altra parte della strada con il dog sitter o un vostro familiare. La felicità del vostro cane nel rivedervi potrebbe essere talmente esplosiva da diventare un serio problema a tenerlo, e non solo per i cani di taglia media e di grossa taglia, ma anche per i più piccoli.

Potete già da soli immaginare che il rischio di un incidente, in questi casi, è proprio dietro l’angolo ed è quindi di fondamentale importanza sapere come insegnare il comando resta al cane al fine di convincerlo a non lanciarsi in mezzo alla strada, correndo verso di voi in mezzo al traffico. Non solo, insegnare il cane a stare fermo o aspettarvi in un preciso punto è utilissimo quando dovete entrare in un posto dove purtroppo non accettano i nostri amici.

Sebbene sconsigliamo vivamente di lasciare i cani fuori dai negozi, attaccati al famigerato gancio con la scritta “io aspetto qui”, ci sono casi in cui proprio non se ne può fare a meno, ad esempio, un emergenza che vi porta a dover acquistare un farmaco, mentre siete a spasso con il vostro amico. Insegnare il resta al cane può essere quindi utilissimo affinché il vostro peloso vi aspetti fuori, buono e tranquillo in attesa del suo premio.

insegnare al cane a stare fermo

Come insegnare il resta al cane

Insegnare il resta al cane non è poi così difficile e nemmeno così terribile per il nostro amico! Per prima cosa dovrete mettervi di fronte a lui e dargli il comando seduto o il comando terra, fate qualche passo indietro e imponete con la vostra mano il classico segnale di Alt pronunciando con tono fermo e autoritario il comando “Resta“. A questo punto, se il vostro amico resta fermo in posizione, aspettate 5 secondi e poi tornate da lui per premiarlo prima che si alzi. In caso contrario, se il vostro cane si muove non appena fate i due passi indietro, tornate verso di lui e ricominciate l’esercizio dall’inizio.

Dopo qualche fallimento, in genere il cane capisce che se vuole il premietto dovrà stare fermo. Se non lo capisce subito, non vi spazientite e non forzatelo mai. Riprendete l’esercizio il giorno dopo, inizialmente infatti ricordatevi di non seguire questo tipo di addestramento per più di 5 minuti al giorno. Una volta che sarete riusciti ad insegnare al cane a stare fermo, aumentate la distanza, ossia invece di fare due passi indietro, ne farete di più. Man mano che il vostro amico dimostrerà di accettare la distanza che lo separa da voi, allungatela ulteriormente.

Quando il cane avrà associato il vostro gesto con la mano al comando resta, non ci resterà altro che associare il comando verbale; a quel punto vedrete che se vi allontanerete anche di diversi metri, voltandogli anche le spalle, lui sarà buono e tranquillo esattamente nel punto che lo avete lasciato. Ovviamente alla fine di ogni sessione, ricordatevi anche di pronunciare il comando di sblocco (okay o vieni) per richiamare il cane verso di voi.