Pudelpointer carattere e informazioni sulla razza canina

Pudelpointer

Conosciamo il Pudelpointer, cane tedesco adatto alla ferma. Raccontiamo velocemente la sua storia per conoscere le sue origini, analizziamo lo standard di razza per descrivere l’aspetto fisico e caratteriale di una razza che in Italia è davvero una rarità.

Origini e Storia del Pudelpointer

Il Pudelpointer è un cane di origine tedesca, che risale ad un’epoca relativamente recente. Solo nel XIX secolo, infatti, si arrivò alla conclusione di una selezione in realtà abbastanza breve. Pare che il Pudelpointer sia frutto dell’incrocio fra un Pointer e un Barbone francese, nella ricerca di un cane dalle eclettiche caratteristiche fisiche ma soprattutto comportamentali.

Se dal Barbone il cane tedesco ha ereditato diverse caratteristiche anche caratteriali, è dal Pointer che ha preso l’innata predisposizione alla caccia, con risultati che vanno ben oltre le speranze di chi ha voluto così fortemente la nuova razza.

Pudelpointer cuccioli

Standard di razza del Pudelpointer

Il Pudelpointer è un cane di taglia media, dalla struttura fisica piuttosto quadrata, riconducibile alla fisicità di un Pointer pesante. Un maschio adulto porta con disinvoltura fino a 30 kg, sviluppati in un’altezza massima di 63 cm al garrese. Il tronco, seppure robusto e abbastanza pasante, mostra linee dinamiche e asciutte fino ai fianchi duri e alla groppa muscolosa. Il collo è lungo e ben tornito, con un inserimento nel torace non eccessivo e totale assenza di giogaia o pelle lassa. Gli arti sono snelli e lunghi, l’ossatura è forte e i muscoli insistenti, soprattutto nei quarti posteriori. L’appiombo con il terreno è perfetto, e i piedi grandi e tondi danno stabilità al passo del cane.

La coda è attaccata alla stessa altezza di quella del Pointer, viene portata tesa e orizzontale, nei Paesi in cui è concesso viene accorciata ad un’altezza che non lo intralci durante le battute di caccia. La testa è di giuste dimensioni, mostra un cranio piatto e abbastanza largo fra le orecchie. Lo stop è netto e ben visibile, il muso allungato e non sottile fino al tartufo, in genere marrone scuro o comunque abbinato al mantello. Gli occhi sono tondi e grandi, molto accesi nell’espressione e non sporgenti. Il colore copre la scala del marrone, dal bruno al nocciola. Le orecchie sono di grandezza media, attaccate in alto e non troppo spesse al tatto. Vengono portate piatte contro il cranio, coperte di pelo ispido.

Il pelo forma sul muso folte sopracciglia, barba e baffi; caratteristiche peculiari dell’aspetto del pudelpointer. La pelle è tirata e aderente su tutto il corpo, ricoperta da pelo che deve necessariamente essere duro, mediamente lungo, ruvido al tatto e molto folto. Sulla coda non forma pennacchi, e sulla parte inferiore delle zampe è corto, quasi raso. Il mantello deve essere in tinta unita, vengono tollerate solo piccolissime e sporadiche macchioline bianche, nei colori nero, foglia morta o fegato e marrone.

Pudelpointer prezzo

Cura del cane Pudelpointer, alimentazione

La salute del Pudelpointer non suscità perplessità, non è predisposto a malattie particolari e difficilmente si reca dal veterinario, fatta eccezione per i controlli periodici. La sua alimentazione deve essere ricca di nutrienti ben bilanciati fra loro, ma comunque semplice e senza troppe pretese; suddivisa in dosi razionate in modo che il cane non metta peso inutile. Il pelo si pulisce con semplicità, ed è sufficiente spazzolarlo una volta a settimana.

Pudelpointer carattere

Carattere del Pudelpointer

il Pudelpointer è un cane dalla molteplici attitudini, e prima fra tutte quella per la caccia. Le sue prede preferite sono indubbiamente la pernice, l’anatra, la volpe e tutta la piccola selvaggina, ma si adatta a qualsiasi specialità venatoria. Come cane da ferma è perfetto, ha inoltre una grande predisposizione all’acqua ed è un ottimo nuotatore. Caratterialmente è molto dianmico, vispo e giocherellone; non lo si osserva spesso oziare da qualche parte, mentre è probabile vederlo giocare energicamente con i bambini, senza mai dimenticare delicatezza e buone maniere.

In famiglia è un compagno affidabile, non rinuncia a partecipare ad una qualsiasi attività fisica ed è capace di grandi dimostrazioni d’affetto senza tuttavia risultare invadente o morboso. Vive bene in casa ma non in un appartamento senza sfoghi esterni, non è adatto alla città e ha bisogno di una vita particolarmente attiva.

Pudelpointer allevamento

Allevamento Pudelpointer, prezzo

Allevare un Pudelpointer non è cosa difficile, fin da cucciolo si mostra molto reattivo ai comandi e molto ben disposto ad imparare. Sa adattarsi senza problemi alle regole, ma non è un cane sottomesso per natura. In Italia purtroppo non solo è poco diffuso, ma è molto raro incontrare qualcuno che ne abbia almeno sentito parlare. Per acquistare un cucciolo è bene rivolgersi ad allevamenti tedeschi seri ed affidabili. L’ideale sarebbe andare a prendere il cucciolo di persona, in modo da poter visionare l’ambiente in cui è nato e magari dare uno sguardo ai genitori.