Weimaraner carattere, prezzo e standard di razza del bracco di Weimar

Weimaraner

WEIMARANER-CARATTERE E CARATTERISTICHE DEL BRACCO DI WEIMAR

Conosciamo il Weimaraner, o bracco di Weimar; partendo dalle origini raccontiamo la sua storia. Scorriamo lo standard di razza per descriverne carattere e aspetto fisico.

Origini e Storia del Bracco di Weimar

Ancora oggi l’origine della razza Weimaraner è molto incerta e fa discutere. Alcuni giurano che il bracco di Weimar provenga dalla Germania, mentre per altri non c’è alcuna certezza. Un’altra interessante teoria racconta che la mancanza di notizie deriva da un’antica tradizione tedesca secondo cui il creatore del cane Weimaraner avrebbe distrutto le tracce appositamente, in modo da nasconderne l’origine. Il nazionalismo tedesco. Non c’è dubbio comunque che il nome di questa razza vada ricollegato alla corte di Weimar, siamo nel XVIII secolo.

Selezione del Weimaraner

Pare che la selezione del Weimaraner si debba al Granduca Carl August, famoso per essere un valente cacciatore; secondo questa linea di pensiero fu lui stesso a selezionare il bracco di Weimar per destinarlo alla caccia nelle foreste della Turingia. Questa selezione avrebbe avuto uno scopo ben preciso, con l’avvento delle armi da fuoco occorreva un cane da caccia che non fosse da ferma soltanto, ma anche da riporto ed inseguimento delle prede. Fra i suoi antenati pare ci siano il Bloodhound, il cane di Sant’Uberto e il cane grigio di San Luigi, ormai estinto da tempo.Se così fosse, il cane grigio di San Luigi collocherebbe le origini della razza in Francia e nel XIII secolo, quando Luigi IX, al ritorno da una crociata nel nord Africa, portò con sé il Cane Grigio di Saint Luis, utilizzandolo per la c.d. traccia al guinzaglio.

Cane Weimaraner prezzo

La parentela del Cane Grigio di San Luigi con il Weimaraner è facilmente riconoscibile dai numerosi dipinti dell’epoca come quelli di Anthony Van Dick (1599-1641) e di Van Baptiste Oudry (1686-1755). Successivamente il Weimaraner sarebbe giunto attraverso il Reno in Germania, intorno al XV secolo. Secondo altri ancora invece il bracco di Weimar sarebbe una razza tutta tedesca derivante dal Cane da Ferma Tedesco a pelo corto o Kurzhaar, incrociato con altre razze di cani da caccia usate nella Germania del XVI secolo. La razza Weimaraner venne riconosciuta nella seconda metà dell’Ottocento, quando ormai era molto diffusa tra i cacciatori che ne apprezzavano le doti, tanto che venne soprannominato il cane delle foreste. Il Weimaraner ebbe molto successo anche negli Stati Uniti come cane da lavoro per la sua versatilità ed intelligenza.

Standard di razza del Weimaraner

Il Weimaraner è un cane di taglia medio-grande, ben strutturato e molto armonioso nell’aspetto. Un maschio adulto può raggiungere un’altezza di ben 70 cm al garrese, per un peso ben distribuito di 39 kg. Il dorso è lungo e snello, molto ben tornito fino ai fianchi appena retratti. Il torace è profondo, mediamente largo e le costole cerchiate. Il ventre è asciutto, la muscolatura presente e ben sviluppata in tutto il corpo. Gli arti sono lunghi e forti, buona sia l’ossatura che la muscolatura. L’appiombo è perfetto, la presa sul terreno ottima. La coda è generalmente tagliata artificialmente, attaccata a media altezza e con una radice ampia.

Bracco di Weimar

Il collo è lungo e inarcato, ben inserito nel torace e perfettamente mobile. La testa è asciutta, mostra un elegante profilo interrotto da uno stop moderato. Il muso è allungato ma consistente fino al tartufo, grande e di colore scuro. Gli occhi sono regolari nella forma e nelle dimensioni; alla nascita sono blu cielo, ma in età adulta sviluppano un bel color ambra ed un’aspressione dolce ed intelligente. Le orecchie sono attaccate in alto, la base è più stretta della larghezza media. La lunghezza è buona e vengono portate basse, leggermente voltate in avanti in fase di attenzione. Il pelo in genere è corto e sottile, ma in alcuni rari esemplari può essere lungo. Il colore del manto è il grigio, nelle tonalità del topo, dell’argento e del capriolo; talvolta sfumato in un particolare punto di blu.

Weimaraner carattere

Cura del cane Weimaraner, alimentazione

La salute del bracco di Weimar è ottima, non presenta patologia congenite né predisposizioni a malattie di sorta. La sua alimentazione deve essere varia e abbondante, senza aggiunta di integratori esterni. Il pelo va spazzolato con cura almeno una volta a settimana.

Carattere del Weimaraner

Il Weimaraner è un cane molto intelligente ed equilibrato, che si educa con semplicità. Fondamentale però è la socializzazione, sia con gli esseri umani che con altri animali, poiché è un cane molto territoriale. Come cacciatore è facilitato da un eccellente fiuto, ma anche da un’insolita caparbietà. In famiglia vive benissimo poiché sa essere estremamente educato, ed è perfetto per i bambini, che tratta con amore e pazienza. Tuttavia il bracco di Weimar non è un cane d’appartamento, e non può adattarsi ad una vita sedentaria.

allevamento Weimaraner

Allevamento Weimaraner, prezzo

Nonostante il Weimaraner sia un cane di buon carattere e con una capacità di apprendimento ottima, spesso è necessario farsi affiancare da un educatore esperto nella fase della sua crescita; talvolta sviluppa un lato un po’ troppo esuberante e, se non socializza bene fin da piccolo, potrebbe mostrarsi leggermente aggressivo verso gli estranei, chiaramente con il solo scopo di difendere la sua famiglia. Il Weimaraner in Italia viene trattato anche da associazioni non a scopo di lucro, il prezzo di un esemplare puro e in buona salute è compreso fra i 600 e i 1.000 euro.