Tibetan Mastiff carattere e informazioni sul mastino tibetano

tibetan mastiff

Parliano del Tibetan Mastiff, un cane poco diffuso ma molto bello e intelligente. Analizziamo lo standard di razza e il carattere che lo rende unico; scopriamo le sue origini e diamo tante utili informazioni sulla razza canina, svelando curiosità e consigli sul mastino tibetano.

Origini e storia del Mastino tibetano

Non è per niente chiara l’antica storia del mastino tibetano, ma secondo i più esperti, sarebbe il diretto discendente del molosso tibetano, il padre fondatore di tutti i molossoidi e mastini che oggi conosciamo. Pare che il cane del Tibet abbia origini antichissime, e che nel tempo sia rimasto quasi inalterato nell’aspetto. Aristotele ne parlava descrivendolo come il frutto di un incrocio tra una tigre ed un cane e Marco Polo nella sua opera più famosa: Il Milione; lo descrive come un animale con l’altezza di un asino e la voce e il temperamento di un leone.

Nell’800 venne esportato dal Tibet da alcuni esploratori inglesi, che lo esposero in una gabbia di uno zoo. Ad oggi è riconosciuto dalla FCI come cane appartenente alla razza dei molossoidi, anche se la sua diffusione in Europa e nel resto del mondo è scarsissima; tranne in Inghilterra, dove viene allevato quasi in via esclusiva. Alle mostre canine è rarissimo poterne ammirare uno, e perfino in Tibet, suo paese natale, la razza è quasi totalmente scomparsa.

mastino tibetano

Standard di razza Tibetan Mastiff

Il Tibetan Mastiff è un cane di taglia grande, che vanta, in un maschio adulto, un’altezza al garrese di circa 66 cm per un peso che supera gli 80 kg. Il tronco ben strutturato è lungo e robusto, mentre la muscolatura che ricopre l’intero corpo, è molto sviluppata e solida. Il torace è ben aperto, molto ampio e leggermente proposto in fuori. Le zampe sono dritte e visibilmente resistenti, adatte per svolgere il lavoro da pastore e guardiano. La coda ha un’attaccatura alta ed è molto consistente, viene portata arrotolata sul dorso ed è ricoperta di un folto pelo lungo.

Il collo proporzionalmete robusto sostiene la testa massiccia, più larga che lunga, con il muso tipico dei mastini ma leggermente più delicato di quello dei suoi “cugini” mastini napoletani o inglesi. Gli occhi scuri sono hanno un taglio orientale, posizionati leggermente obliqui e sempre seri e attenti. Le orecchie hanno la forma di un cuore, sono portate morbide e spostate in avanti quando il cane è sull’attenti. Il mantello è formato da un sottopelo fitto e lanoso, ricoperto da un lungo pelo dritto, al tatto ruvido e affatto setoso. I colori ammessi sono il nero, carbone, focato o dorato, il grigio in tutte le sue tonalità e il rosso, il meno comune.

tibetan mastiff prezzo

Cura del cane del Tibet e alimentazione del Tibetan mastiff

Il mastino tibetano è un cane che gode di buona salute e insolitamente longevo, considerata la taglia enorme, tanto da poter arrivare a 15 anni di età! Per far si che questo avvenga, bisogna prestare particolare attenzione alla sua dieta, specie quando è cucciolo. La sua crescita deve essere lenta e costante, a causa della considerevole mole. L’alimentazione del mastino tibetano non deve quindi eccedere nell’apporto di proteine e calcio che favorirebbero una crescita dei cuccioli troppo rapida e quindi scorretta.

Inoltre, bisogna stare attenti anche alle dosi; non devono essere troppo abbondanti, soprattutto perchè il tibetan mastiff ha una leggera propensione all’obesità. Il pelo lungo non ha bisogno di cure eccessive, basta spazzolarlo con costanza e perizia almeno una volta a settimana prestando particolare attenzione nel periodo della muta.

mastino tibetano carattere

Tibetan Mastiff carattere e comportamento del mastino tibetano

Il carattere del Tibetan Mastiff è quantomeno singolare, non lo si può definire gioioso e socievole perchè tendenzialmente mantiene le distanze; allo stesso tempo nutre un feroce attaccamento per la sua famiglia, e il bisogno di contatto umano è per lui imprescindibile. Ottimo cane da guardia, sempre volto a proteggere la sua casa e la sua famiglia, ha una prontezza di reazioni impressionante, e un’agilità difficile da credere per un cane così grande e pesante. In genere non mostra aggressività se non ne percepisce la necessità, ma è molto importante addestrarlo nel modo giusto; se dovesse sviluppare una vena troppo mordace nei confronti degli estranei potrebbe diventare un pericolo letale.

Non possiamo dire che sia un cane adatto a chiunque, bisogna prima di tutto avere un ampio spazio aperto da potergli dedicare; poi bisogna essere pronti ad accettare il fatto che non è un cane che può vivere chiuso in casa, viste le sue scarse dimostrazioni d’affetto e l’atteggiamento talvolta indolente e indifferente. Insomma se è un cucciolo giocoso ed espansivo che stiamo cercando, il mastino tibetano non è il cane giusto; ma se vogliamo un compagno fedele per la vita, la certezza di un cane affidabile, indistruttibile e con un coraggio che è leggenda, pronto a qualsiasi cosa pur di proteggere la nostra vita, allora lo abbiamo trovato; Il Tibetan Mastiff è senz’altro il nostro cane ideale!

cane tibetano

Allevamento Tibetan Mastiff, prezzo

Un cucciolo di Tibetan Mastiff ha la prerogativa di una crescita lenta, che deve essere seguita e curata con pazienza e attenzione. La sua capacità di apprendimento è notevole, ma l’idea di farsi aiutare da qualche addestratore esperto nella sua educazione non è da escludere, per essere certi di avere un adulto gestibile e non aggressivo o pericoloso.

Il cucciolo di cane tibetano è senza dubbio molto prezioso, basti pensare alla fiera di Zheijan; dove un facoltoso uomo cinese ha sborsato l’equivalente di 1,4 milioni di euro per acquistare un cucciolo di un anno di età, che è valso al mastino tibetano il titolo di cane più costoso nel mondo.

In Italia non ci sono allevamenti riconosciuti dall’ENCI e acquistare un cucciolo non è così semplice! Il prezzo di un mastino tibetano si aggira sui 1.300 euro circa a cui vanno aggiunte le spese necessarie per reperirne e ritirarne uno proveniente probabilmente dall’Inghilterra; che ricordiamo essere il paese con il maggior numero di allevamenti di Tibetan Mastiff in tutto il mondo.