Tosa inu carattere e informazioni sulla razza canina giapponese

tosa inu

Parliamo del cane Tosa, o Tosa Inu in lingua originale, razza canina giapponese imponente e bellissima. Scopriamo lo standard di razza, il carattere e tutte le informazioni che lo riguardano.

Origini e storia del Tosa Inu

Il Tosa Inu è un cane giapponese che prende il nome dalla città di Tosa, nell’isola di Shikoku, terra in cui inizialmente si è espanso. Molto tempo prima delle colonizzazioni europee, in Giappone c’erano diversi cani impiegati nelle attività di guardia e di caccia. Fra questi, nella provincia giapponese di Kochi, c’era una razza specifica che veniva utilizzata solamente per i combattimenti, che allora, non solo erano legali, ma ferocemente cruenti. Durante l’epoca Meiji, 1868-1912, questa razza canina dal nome sconosciuto, venne incrociata con Alani, Mastiff, Bulldog e San Bernardo, con il preciso obiettivo di dare vita ad un cane che durante il combattimento fosse stato in grado di attaccare letalmente l’avversario con atteggiamenti ingannevolmente silenziosi.

Questo fu solo l’inizio del Tosa Inu, splendido cane che tutt’oggi è quasi sconosciuto al di fuori del Giappone, se non per delle leggende metropolitane sulla ferocia della razza; leggende, che in realtà, hanno ben poco a che fare con la realtà. Dopo la quasi totale estinzione durante la seconda guerra mondiale, il cane Tosa inu passò dall’essere suddiviso in cinque categorie, in base alla mole e all’aggressività, ad essere, negli anni ’60 identificato in un solo stereotipo, a metà strada fra il primo e l’ultimo gruppo.

Solo negli anni ’70 si riuscì ad esportare qualche esemplare, senza mai riuscire ad estorcere ai giapponesi la vera discendenza del Tosa; e a richiedere, dietro consenso degli agguerriti padri natali della razza, il riconoscimento alla FCI, che arrivò precisamente nel 1982. Il Tosa Inu è inserito nella lista dei dieci cani più pericolosi al mondo, più per la sua storia che per reali problemi caratteriali.

cane tosa

Standard di razza Tosa Inu

Il Tosa Inu è un molossoide di grossa taglia, anche se il peso di un maschio adulto si aggira “solamente” attorno ai 37 kg, taglia che gli viene riconosciuta grazie alla maestosità e all’imponenza che emana. Il cane giapponese è ben sviluppato soprattutto in altezza, ha un tronco dritto e robusto, con fianchi imponenti, ma senza esagerazioni. Gli arti sono mediamente lunghi e dritti, in evidenza muscoli, nervi e tendini scattanti. La coda è inserita a mezz’alezza, molto larga alla base si assottiglia verso la punta, e viene portata morbida, arrivando a toccare il garretto.

Il collo è forse la parte più imponente del cane Tosa, ricoperto da abbondante pelle cadente, sorregge la testa larga, con mascelle molto forti e un muso allungato. Quest’ultimo presenta un stop molto marcato e termina con un tartufo grande e rigorosamente nero. Gli occhi sono piccoli e marroni, espressivi al punto da non aver bisogno di abbaiare per comunicare. Le orecchie sono piccole e sottili, hanno la forma di una U e poggiano sulle guance. Il mantello è formato da uno strato di pelo corto, liscio e particolarmente duro al tatto, aderente al corpo a formare quasi una pellicola protettiva. Il colore più comune è il rossiccio caldo, a volte con presenza di macchie, mai troppo evidenti. Altri colori accettati in gara sono il nero, il giallo e il fulvo.

cuccioli tosa inu

Cura del cane Tosa Inu, alimentazione

Il Tosa Inu è un cane forte, con una tempra robusta che non richiede cure particolari; perfino il pelo non ha bisogno che di una spazzolata di tanto in tanto. L’alimentazione del cane tosa inu deve essere fondamentalmente sana ed equilibrata, senza bisogno di aggiunte artificiali né di partticolari attenzioni per le dosi.

tosa inu carattere

Tosa Inu carattere

Il Tosa Inu è il cane che parla con lo sguardo, enigmatico e carismatico, si spiega benissimo solo con gli occhi; forse è per questo che non abbaia quasi mai, a meno che non si senta costretto. Si racconta che perfino durante i combattimenti il suo punto di forza fosse proprio il modo silenzioso, quasi indifferente, con cui si avvicinava agli avversari per poi distruggerli. In generale è un cane con un carattere molto equilibrato, pacifico e razionale. In casa vive bene, ma la sua mole richiede spazi esterni, si lega molto al suo padrone e a tutta la famiglia in genere e non mostra aggressività inutile.

Con gli estranei è diffidente, ma non interviene a meno che non ce ne sia bisogno. Coraggioso, dignitoso, audace ma soprattutto imperturbabile, se non lo si conosce mette indubbiamente soggezione. In ogni caso, chi ha un Tosa, sa bene che nonostante viene citato fra le razze pericolose; è un animale dolcissimo, sempre pronto al gioco ma anche disposto a passare ore su una poltrona per stare vicino al suo padrone. Agile e leggero nonostante le dimensioni, il Tosa Inu è un campione in qualunque disciplina sportiva.

cane giapponese

Allevamento Tosa Inu

Il cucciolo di tosa inu ha un aspetto soffice e morbido, dovuto principalmente alle pieghe di pelle evidenti che ha sulla testa. Non presenta problemi nell’educazione, ma ha bisogno di regole ferree fin da piccolo, e soprattutto di un’ottima socializzazione, per evitare che la vena aggressiva che aveva nei tempi antichi torni a farsi sentire. Estremamente intelligente, il Tosa inu impara velocemente e non dimentica ciò che apprende; inoltre, se ben educato, diventerà un adulto leale e fedele, coraggioso e affidabile, insomma un compagno per la vita.

Nel nostro Paese esistono diversi allevamenti di Tosa Inu, anche se l’ENCI ne riconosce uno soltanto. Il prezzo di un tosa inu si aggira sui 1.500 euro, non è poco; quindi diventa più importante che mai non solo la documentazione, ma conoscere fisicamente il cucciolo prima di prenderlo, per essere certi che non mostri un carattere problematico e che sia fisicamente sano.