Gestazione conigli nani e cuccioli di coniglio | gravidanza coniglio

gestazione conigli

Gestazione conigli…Dopo l’accoppiamento finalmente sono nati i tenerissimi cuccioli di coniglio! Uno, due, tre…quattro..cinque!..sei?…sette?…aiuto!!! Non si tratta di un parto plurigemellare di cuccioli d’uomo, ma di coniglietti: non pensiate però che si tratti di una passeggiata perché anche in questo caso occorrono cure, attenzioni e tanto spazio a disposizione! “Riprodursi come conigli” è un’espressione che avremo sentito dire un milione di volte, ma essa traduce semplicemente la prolificità di queste meravigliose creature, perciò, se volessimo assistere a questa piccola meraviglia della natura sarà proprio il caso di sapere alcune cose! Di seguito troverete tutto quello che c’è da sapere sulla gestazione conigli nani e i cuccioli di coniglio nano.

Gestazione conigli nani e nidi per conigli

La taglia e la razza modificano leggermente la durata della gestazione del coniglio. Per quel che riguarda il coniglio nano, la sua gestazione avviene in un arco di tempo che oscilla tra i 29 e i 31 giorni, anche in correlazione al numero dei cuccioli. La nostra coniglietta deve stare in condizioni di assoluta tranquillità, così da evitare ritardi o complicazioni nel processo di gestazione conigli. Nel suo spazio (o nella gabbia) abituale occorrerà posizionare un nido per conigli qualche giorno prima della possibile nascita (4 o 5, in genere), nella quale dovremo mettere del truciolo e/o del fieno morbido. La futura mamma provvederà a fornire l’adeguato isolamento termico, strappandosi (in genere da collo, fianchi e addome) parte del pelo che consentirà di mantenere il suo nido ad una temperatura intorno ai 35° e ad offrire una impronta di riconoscimento olfattivo ai cuccioli di coniglio, grazie ai feromoni che lo impregnano. Si sconsiglia di offrire la scatola-nido troppo presto, perché la coniglietta potrebbe marcarla con feci e urine, rendendola inutilizzabile come nido per conigli!

La durata del parto dei conigli oscilla da mezz’ora a un’oretta circa, durante la quale la nostra compagna non deve assolutamente essere disturbata. Mano a mano che nascono, lei li pulirà accuratamente e li allatterà. I nuovi nati saranno glabri, sordi e ciechi.

cuccioli di coniglio

Come prendersi cura di un coniglio cucciolo

La mamma li allatterà una o due volte al massimo durante la giornata, facendo soprattutto attenzione a ricoprirli con il pelo che aveva precedentemente messo nel nido e non offrendogli ulteriori cure. Il nido per conigli deve essere abbastanza grande ma, soprattutto, deve avere un’uscita leggermente sopraelevata da terra, in modo che i coniglietti non possano uscire da soli perché difficilmente la mamma li riporterà dentro e rischierebbero di morire fuori dal nido! Quando la mamma si allontanerà dal nido, durante il giorno è bene controllare la cucciolata per verificare se hanno mangiato a sufficienza (il loro addome deve essere teso), controllare se il nido è sufficientemente pulito da urine e feci e l’eventuale presenza di cuccioli morti (purtroppo è possibile e dovranno essere subito tolti dal nido). Se il nido è sporco o presenta cattivi odori occorrerà sostituire parte del truciolato/fieno, facendo attenzione a non togliere il pelo materno! Se non ci sono problemi, pochi giorni dopo il parto, i coniglietti inizieranno a crescere, apriranno gli occhi e gli inizierà a crescere il pelo sul corpicino. Per quel che riguarda la loro alimentazione, bisogna considerare che si nutriranno esclusivamente del latte materno per un periodo che oscilla tra i 20 e i 25 giorni, dopo di ché inizierà lo svezzamento, con l’introduzione di cibo solido sino a completa sostituzione del latte materno, cosa che non potrà però avvenire prima di 5 o 6 settimane di vita dei cuccioli di coniglio. Una volta che non avranno più bisogno delle cure materne, i coniglietti dovranno essere separati, in genere a partire dalla decima settimana di vita. Già a 3-4 mesi dovranno poter avere a disposizione un proprio spazio/gabbia/recinto personale. Non lasciateli mai nello stesso recinto, soprattutto se gli spazi a disposizione non sono adeguatamente ampi: rischierete che inizino a ferirsi tra loro e, comunque, ne metterete a repentaglio la salute!

Non ci resta altro che trovare dei bellissimi nomi per conigli! Nel nostro pet blog troverete tantissimi nomi per conigli maschi e nomi per conigli femmine, alcuni davvero originali!