Dogo canario carattere e informazioni sul cane delle Canarie

dogo canario

Conosciamo il Dogo Canario, una razza canina non molto diffusa nel nostro Paese ma decisamente interessante. Scopriamo il suo standard di razza, il carattere del dogo canario e molte altre informazioni sul bellissimo cane delle canarie.

Origini e storia del Dogo Canario

Il Dogo Canario è una razza che popola le omonime isole, ed è il frutto di un incrocio fortemente voluto dall’uomo, e ottenuto grazie all’accoppiamento di English Mastiff, arrivati nelle Canarie intorno al 1800, e Bardino Majorero, una razza autoctona ormai quasi completamente estinta. Lo scopo di questo incrocio era quello di ottenere una macchina da guerra che, nei combattimenti tra cani, facesse la differenza. E funzionò, il Dogo era un animale aggressivo e rabbioso, a causa degli allevatori che facevano di tutto per mettere in risalto queste qualità, e non perdonava nessun avversario.

Quando nel 1960 i combattimenti canini furono finalmente vietati dalla legge, il Dogo Canario venne impiegato per altri usi, principalmente faceva da guardiano alle proprietà e al bestiame dei contadini locali. Questo servì certamente a capire che, allevato normalmente, non era affatto un mostro di cattiveria, ma purtroppo il numero di esemplari scese paurosamente, fino a sfiorare la totale estinzione. Per fortuna qualche appassionato si dedicò a ripopolare la razza e la salvò; ad oggi il numero di esemplari nelle isole Canarie è considerevole, seppure nel resto del mondo non abbia ancora preso piede. Fino al 2009 il Dogo Canario era inserito nella lista delle razza canine pericolose.

dogo delle canarie

Standard di razza Dogo Canario

Il Dogo Canario, o Presa Canario, è un cane di taglia media appartenente alla categoria dei molossoidi. Un maschio adulto misura un’altezza al garrese di circa 65 cm e vanta un peso di 50 kg circa, tutti sviluppati in ossatura e muscoli, senza un filo di grasso in eccesso. A farsi notare subito è il possente torace, particolarmente aperto e solido. Il tronco è mediamente lungo, ben strutturato e coperto di muscoli che scendono sulla spina dorsale fino alle anche strette. Gli arti non sono né lunghi né corti, sono dritti ma hanno i gomiti distanziati dal corpo, anche se mai rivolti in fuori.

La coda è inserita ad un’altezza media, non molto lunga e larga alla base, si assottiglia sul finale. Viene portata morbida ma in posizione di attenzione la punta viene sollevata a sciabola. Il collo è particolarmente robusto e mediamente lungo, sorregge una testa abbastanza grande e tonda, il muso è leggermente brachicefalo, con uno stop marcato ma non troppo netto. Il tartufo è nero o pigmentato e decisamente evidente. Gli occhi mediamente grandi sono ovali e sempre di un colore scuro, non sono infossati né sporgenti ed hanno un’espressione serena e attenta. Il labbro superiore è pendente e presenta una notevole attaccatura sotto il tartatufo, creando una sorta di V rovesciata.

Le orecchie sono proporzionate in grandezza, hanno un’attaccatura medio bassa e vengono portate aderenti al capo, molto spesso vengono tagliate a formare un triangolo ben dritto sulla testa. Il pelo è corto e molto duro, al tatto è ruvido, ben aderente al corpo, non c’è sottopelo tranne, a volte, su collo e natiche. I colori ammessi sono tutte le tonalità del marrone, del fulvo e del grigio, sempre striato.

cane delle canarie

Cura del cane delle Canarie, alimentazione

La salute del dogo canario non è afflitta da particolari problemi, anche se va posta leggera attenzione alla brachicefalia che potrebbe causare qualche problemino respiratorio. L’assenza di sottopelo rende semplicissima la cura del mantello e la dieta del cane delle canarie deve essere ricca e ben equilibrata, senza aggiunte di integratori artificiali.

presa canario

Dogo Canario carattere

Abbiamo detto che fino a qualche anno fa il Dogo delle canarie era considerato un cane pericoloso; in verità non è per niente così! Il cane spagnolo ha un carattere quieto e riflessivo, non mostra aggressività con nessuno, pur non apprezzando gli estranei, e non è affatto un pericolo pubblico. Si lega molto al suo padrone, e impara facilmente a rispettare le regole della casa, purchè venga educato con costanza e coerenza.

Fa buona guardia alla casa e alla persona, di solito basta il suo abbaio serio e profondo a scoraggiare i ladri. Della sua indole di combattente non è rimasto molto poiché non era la sua natura ma il modo in cui veniva allevato a renderlo rabbioso, va detto però che bisogna assicurarsi sempre di non avere un esemplare particolarmente agitato o, nel caso, rivolgersi ad un istruttore che possa aiutarci nella sua educazione. Vive bene in giardino, ama andare a passeggio ma passa anche molto tempo a sonnecchiare, senza mai abbassare del tutto la guardia. Paziente e tollerante quanto basta con i bambini, preferisce sicuramente sorvegliarli da lontano piuttosto che buttarsi nella mischia.

dogo canario prezzo

Allevamento Dogo Canario, prezzo

Un cucciolo di Dogo canario deve essere ben educato fin da piccolo, ponendo particolare attenzione alla socializzazione, al fine di farlo crescere un adulto tollerante ed equilibrato. Bisogna usare molta autorità per non fargli mettere in dubbio chi è il soggetto alfa in casa, ma una volta ottenuto il suo rispetto, vedrete che non cercherà mai di sovrastarvi in alcun modo. In Italia non ci sono allevamenti riconosciuti, ma sappiamo che il prezzo di un dogo canario varia in genere dagli 800 ai 1000 euro.