Ocicat carattere e caratteristiche del gatto ocicat | standard di razza ocicat

ocicat gatto

L’aspetto selvaggio del gatto Ocicat ricorda da vicino ghepardi e gattopardi, da qui il suo nome, ma il suo carattere amorevole e scanzonato lo rende decisamente un gatto domestico. Bellissimo da vedere, adorabile da tenere in casa, scopriamo origini e peculiarità di una delle razze feline più affascinanti in assoluto.

Origini e storia del gatto Ocicat

Un fortunato giorno del 1964 l’allevatrice Virginia Daily, Michigan (Stati Uniti), decise di provare ad incrociare un gatto Siamese con una gatta Abissina, il risultato fu un piccolo micino color avorio con delle macchie dorate, bellissimo da vedere ma delicato nell’ossatura. Alcuni allevatori di gatti americani riconobbero il potenziale in lui e lo incrociarono con uno Shortair Americano, nacque così il primo cucciolo di gatto Ocicat, un gatto bellissimo dal pelo maculato che prende il suo nome dalla somiglianza con l’Ocelot, una varietà di leopardo. La razza Ocicat viene riconosciuta solo nel 1987 e riscuote un successo clamoroso nelle mostre feline del continente americano, mentre a tutt’oggi rimane una rarità in quasi tutti gli altri paesi, compreso il nostro.

gatto maculato

Standard di razza gatto Ocicat

L’ocelot domestico è fisicamente in tutto e per tutto simile ad un gatto selvatico, il suo aspetto ricorda moltissimo il gatto bengala. Le dimenzioni abbastanza grandi e la longevità che lo caratterizzano, unite al pelo insolitamente maculato, potrebbero far pensare ad una discendenza diretta proprio da quest’ultimo, e invece no, l’Ocicat è il risultato di vari incroci fra gatti esclusivamente domestici. Lo standard di razza è abbastanza rigido, ed è concentrato principalmente sul pelo. I colori sono ammessi praticamente tutti, purché sia un gatto maculato. Le macchie devono essere nette e tonde, accompagnano tutta la lunghezza del micio fino alla coda e prendono una forma un pochino più mossa scendendo lungo i fianchi.

Il pelo presenta sfumature ticking lungo tutto il corpo ed è corto e lucido, non c’è sottopelo e al tatto è molto morbido. La testa del gatto Ocicat è cuneiforme, allungata verso il basso, le orecchie del gatto invece sono simili a quelle del gatto selvatico, spesso con ciuffetti di pelo all’interno. La struttura ossea è slanciata e ben sviluppata, i muscoli sono tesi e potenti ma il passo è aggraziato ed elegante grazie alle zampe lunghe e affusolate come la coda. Il gatto Ocicat è molto robusto fisicamente, motivo per cui non necessita di nessuna cura particolare e si ammala molto raramente, infatti è un gatto molto longevo che in genere arriva in ottima salute alla vecchiaia. La sua dieta è varia ed equilibrata, non dimostra assolutamente problemi legati all’obesità.

cuccioli ocicat

Carattere gatto Ocicat

L’aspetto selvaggio e schivo del gatto Ocicat non rispecchia assolutamente il suo carattere estroverso e gentile. L’Ocicat tendenzialmente è un amicone, che gioca volentieri sia con altre razze animali che con le persone, anche sconosciute. Molto adatto a stare in compagnia dei bambini poiché tende a voler interagire con gli umani, impara a rispondere ai comandi e sa essere molto educato. Si adatta bene alla vita casalinga, ma ama anche spazi aperti per poter correre ed andare a caccia.

Il gatto Ocicat riconosce un solo padrone, si affeziona moltissimo e si lascia coccolare spesso e volentieri, detesta la solitudine e il silenzio troppo pesante, che tende ad alleggerire con miagolii acuti e ripetuti. Come gli animali selvatici si adatta bene a qualsiasi tipo di situazione, viaggi compresi, purché non venga lasciato solo troppo a lungo. Una caratteristica del gatto Ocicat è la possessività verso i suoi giocattoli, che tende ad afferrare con le zampe se qualcuno cerca di portarglieli via e a difenderli con testardaggine. Energico ed agile, ama arrampicarsi dappertutto, alla soglia dell’iperattività, è un gatto divertente e simpatico, anche se leggermente ingombrante.

ocicat allevamento

Ocicat allevamento e cuccioli

I cuccioli di gatto Ocicat sono, prima di tutto, meravigliosi da vedere, al punto che non si può resistere. Se questo non bastasse prendere con sé un cucciolo Ocicat significa prendere un amico per la vita, il micino in brevissimo tempo si affeziona al suo padrone e non se ne stacca mai più. Incredibilmente intelligente, se educato da piccolo impara a rispondere ai comandi con facilità, per lui non è altro che un modo per rendere felice il suo padrone, e questo è il suo unico scopo, motivo per cui viene chiamato amorevolmente gatto-cane. I cuccioli vanno d’accordo con qualsiasi altro gatto, ma anche con altre razze animali, con cui convivono serenamente, soprattutto se il padrone è spesso fuori casa.