Dobermann carattere e informazioni sulla razza canina

dobermann

Fascino ed eleganza, andiamo a descrivere il cane Dobermann. Scopriamo la storia di questa razza, le sue origini e tutto ciò che c’è da scoprire. Descriviamo il maestoso aspetto fisico e l’insospettabile carattere, sfatiamo qualche mito.

Origini e Storia del Dobermann

Le origini del Dobermann sono alquanto recenti, risalgono alla seconda metà del XIX secolo. La razza Dobermann fu riconosciuta ufficialmente nel 1898, quattro anni dopo la morte del signor Dobermann. La storia racconta che il signor Karl Friedrich Luis Dobermann desiderasse un cane che gli facesse compagnia al lavoro, mentre svolgeva per conto del Comune della sua città, Apoda (Germania), la mansione di esattore delle tasse. All’epoca era un lavoro pericoloso in quanto rischiava spesso aggressioni da parte dei malviventi. Così, il signor Dobermann, traendo spunto dalle esposizioni canine che era solito frequentare, pensò di creare una nuova razza con delle caratteristiche ben precise: coraggio, velocità e dedizione assoluta per il padrone.

cane dobermann

Le origini della razza sono avvolte da una leggenda che ritrae il signor Karl Friedrich incrociare razze di cani senza mai rivelarle a nessuno; alcuni sono convinti che abbia incrociato il Pinscher, il pastore tedesco e il Rottweiler. Altri invece pensano che vi fosse di mezzo anche il levriero Greyhound, in quanto il Dobermann è il secondo cane più veloce del mondo. Sono stati presi in considerazione anche i Beauceron, l’Alano e il bracco di Weimar.

Esiste anche una leggenda metropolitana che attribuisce l’aggressività del cane ad una compressione celebrale che si verifica intorno ai suoi 7 anni di vita e che lo porta alla pazzia. Ovviamente non esiste alcun fondamento scientifico veterinario in proposito; anzi la scienza contesta queste spiegazioni in quanto, se così fosse, i danni celebrali sarebbero molto più evidenti dal punto di vista fisico, e porterebbero a problematiche come la difficoltà a camminare, la cecità e addirittura la morte.

prezzo dobermann

Standard di razza del Dobermann

Il Dobermann è un cane di taglia medio grande, e fra tutte le razze canine è forse la più elegante e potente. Il suo aspetto incute rispetto, il suo comportamento però è molto diverso da ciò che hanno voluto farci credere. Un esemplare maschio in età adulta misura un’altezza di circa 70 cm al garrese, per un peso di 46 kg al massimo. Il dorso è dritto, muscoloso e armonico, la groppa appena discesa e i fianchi robusti ma snelli. Il torace è profondo, discretamente largo e molto aperto. Le costole evidenti sono cerchiate, l’addome retratto senza eccesso. Il collo è lungo, portato teso in avanti. La testa è allungata e di giuste dimensioni, leggermente conica ma non appuntita.

Lo stop è moderato, il muso lungo e robusto, non quadrato. Il tartufo è grande e nero, molto aperto. Gli occhi sono a mandorla, ben distanti ed allineati fra loro. Il colore è molto scuro, l’espressione sicura e non aggressiva. Le orecchie sono attaccate in alto, larghe alla base e molto rigide. Vengono portate basse e staccate dalla testa, un tempo venivano amputate come due stretti triangoli, abitudine diventata per fortuna illegale in molti Paesi, fra cui l’Italia. Le zampe sono lunghe, sia quelle posteriori che quelle anteriori devono essere perfettamente in appiombo, robuste e coperte da muscoli evidenti.

La coda è inserita in alto, e tutt’oggi viene amputata all’altezza della prima vertebra nei primissimi giorni di vita del cucciolo. Il pelo è corto, liscio e lucido, copre uniformemente tutto il corpo. I colori ammessi dallo standard di razza sono il nero focato e il marrone focato, le focature devono essere presenti in zone e dimensioni ben definite dallo standard.

alimentazione dobermann

Cura del cane Dobermann, alimentazione

La salute del Dobermann non presenta problematiche di sorta, non è predisposto a malattie genetiche e soprattutto non è predisposto a rigonfiamenti cerebrali che lo conducono alla pazzia. Ma la leggenda metropolitana purtroppo non è mai stata del tutto scardinata. Il pelo si pulisce con facilità, ed è sufficiente spazzolarlo una o due volte a settimana. La sua alimentazione deve essere bilanciata nei nutrienti e di ottima qualità, senza l’aggiunta non consigliata di integratori artificiali.

dobermann carattere

Carattere del Dobermann

Il Dobermann non è affatto la macchina da guerra che qualcuno racconta, ma è certamente una macchina da difesa per la casa e la persona. Il suo attaccamento alla famiglia è viscerale, profondo e indissolubile. Il suo carattere è calmo ed equilibrato, paziente quanto basta per vivere in una casa insieme a dei bambini ed avere con loro un feeling insospettabile. Anche per il Dobermann vale la regola di non lasciare mai un cane grande solo con dei bambini piccoli, ma questo non ha niente a che vedere con l’aggressività del cane, si tratta piuttosto di buon senso. Il suo coraggio è indiscusso, e il suo orecchio sempre teso a percepire insoliti rumori lo rende una sentinella imbattibile.

C’è di più, il Dobermann è un perfetto cane da compagnia, che vive benissimo all’interno di un appartamento purchè abbia la possibilità di uscire ogni giorno e fare attività fisica, che non si limiti ad una passeggiata giornaliera ma che gli permetta di sfogare la sua incredibile energia. Il Dobermann è un cane adatto a tutti se lo si educa nel modo giusto; la socializzazione è il primo punto imprescindibile, ma forse ancora più importante è la consapevolezza che un cane non è un arma da difesa, e non può essere educato a diventarlo per nessun motivo.

dobermann allevamento

Allevamento Dobermann, prezzo

Il Dobermann è un cane ben diffuso in tutto il mondo, complice la notorietà ottenuta grazie a cinema e serie tv. Il prezzo di un esemplare non è quantificabile poiché le variabili sono moltissime, ma di certo un cucciolo puro non può costare meno di 700 euro.

Quando si acquista un esemplare di Dobermann è bene prestare particolare attenzione al pedigree e al vissuto dei suoi genitori, per esser certo che non sia figlio di cani particolarmente aggressivi.