American Pitbull terrier: carattere, allevamento, prezzo e altre informazioni

american pitbull terrier

Il Pit Bull o più propriamente, american pitbull terrier, è una razza canina recente, risale alla fine del XIX e nacque da un incrocio tra l’Old Bulldog e l’English White Terrier. Scopriamo insieme le origini di questa bellissima razza canina, lo standard di razza e il carattere del pitbull

Origini e storia dell’American Pit-bull Terrier

L’American Pitbull Terrier nasce dall’incrocio tra l’Old Buldog e l’English white terrier sul finire del XIX secolo; anche se secondo Richard Stratton si tratterebbe dell’antico bull dog dell’epoca del Rinascimento rimasto tale da allora e non derivante da incroci. Analizzando il nome di questa razza si comprendono bene le ragioni della sua selezione. Pit, in inglese, significa infatti arena/fossa; luogo dove venivano svolti i combattimenti tra cani Inghilterra tra il XVIII e XIX secolo. Tradotto, il nome Pit bull significa quindi “toro della fossa”, un appellativo davvero triste mantenuto fino ai nostri giorni.

La razza pitbull attuale deriva da una rivisitazione della vecchia razza selezionata alla fine del XIX secolo in Gran Bretagna che aveva utilizzato il Bull e il Terrier. La selezione americana iniziò intorno il 1845 e si preoccupò di usare esemplari di Bull and Terrier molto muscolosi, in particolare quelli irlandesi; arrivati in Inghilterra durante le migrazioni.

Prima di assumere il nome definitivo di american Pit Bull Terrier; la razza fu riconosciuta dal popolo con nomi diversi, come staffordshire Terrier (da non confondere con l’odierno Staffordshire bull terrier), bull terrier, half yankee terrier e più in generale bull dog (nome volto ad identificare più che una razza una tipologia di cane). Malgrado tutti questi nomi e le varie varianti (ne esiste una pure scozzese che poi si è estinta), l’American pitbull terrier è un cane forte, agile, tenace e combattivo anche se la sua indole non è feroce come la si vuol far passare.

cuccioli american pitbull terrier

Standard di razza American Pit-bull Terrier

Non esiste uno standard di razza unico in quanto per l’American Pitbull terrier esistono due associazioni che lo riconoscono e una no. Le associazioni che lo riconoscono sono l’UKC (United Kennel Club) e l’ADBA (American dog breeders association). L’associazione che non riconosce la razza è invece l’AKC (American Kennel Club), di conseguenza non viene riconosciuta neanche dall’FCI e dall’ENCI.

La mancanza di riconoscimento della razza da parte dell’AKC è alquanto discutibile: quando negli USA vennero vietati i combattimenti tra cani, l’AKC decise che non si doveva tenere nel nome del cane il termine Pit, quindi decise di cambiare il nome in “Staffordshire terrier” che in seguito sarebbe poi diventato American Staffordshire terrier per non confonderlo con lo Staffordshire Bull terrier. Le due associazioni che riconoscono l’american pitbull terrier hanno comunque due standard diversi.

L’UKC vede l’American Pit-bull terrier come un cane più moderno, tuttavia con i retaggi del passato. E’ quindi un cane compatto, con la testa c.d. a mattone (ossia più schiacciata rispetto allo standard dell’ADBA. Inoltre nel corso degli anni l’UKC ha represso molti istinti tipici dell’American Pit-bull Terrier, ossia quelli legati al combattimento. Al contrario, l’ADBA vede l’American Pitbull come un cane molto rustico senza tanti canoni estetici. La taglia del pitbull è più o meno simile per entrambe le associazioni: varia dai 14 ai 23 kg per le femmine e dai 16 ai 27 kg per i pitbull maschi.

American Pit-bull Terrier

Cura del cane Pitbull, alimentazione

Il Pit-bull non soffre di particolari problemi di salute, solitamente gode di ottima salute. Il suo pelo, dato che è corto, non richiede cure particolari; sarà sufficiente spazzolarlo almeno una volta a settima.

Per quanto riguarda l’alimentazione dell’american pitbull terrier; sappiate che la sua dieta deve essere costituita da alimenti di ottima qualità e le dosi non devono mai essere eccessive. Il pitbull infatti è una razza che tende molto ad ingrassare, soprattuto se svolge poca attività fisica durante il giorno.

american pitbull terrier carattere

American Pitbull Terrier carattere e comportamento

Il Pitbull è spesso descritto come un cane pericoloso e feroce. In realtà l’american pitbull terrier è un cane capace di fare praticamente di tutto, le sue abilità sembrano non conoscere limiti. E’ in grado di battere cani da 50 kg nel wilght pulling (gare da traino). E’ bravo ad arrampicarsi sugli alberi; è un cane da ricerca, bravissimo nel mantrailing; un ottimo amico a 4 zampe nella pet therapy con i bambini; e infine è anche bravissimo nell’agility dog.

Ma allora perché se è in grado di fare tutte queste cose è considerato cattivo, ferocissimo e incapace di andare d’accordo con i propri simili? La risposta è sempre la stessa: è cattivo perché ha un padrone inadatto, non va d’accordo con gli altri cani, perché il padrone non lo ha fatto socializzare e così via.

Il pitbull è un cane forte, volitivo e che sa benissimo quello che vuole; ci vuole quindi un padrone di polso, il che non significa uno che usa la forza, ma che sappia imporsi dal punto di vista della leadership. Per quanto riguarda l’aggressività con gli altri cani, ricordatevi che tra maschi è normalissimo che litighino per questioni territoriali e di dominanza. Questo vale per tutte le razze canine perché il pit bull dovrebbe fare eccezione?

allevamento american pitbull terrier

Allevamento American Pit-bull Terrier, prezzo

I cuccioli di pitbull hanno bisogno di una ferma e costante educazione. La socializzazione, sia con gli umani che con gli altri cani, è davvero importantissima. Il prezzo di un cucciolo di pitbull è di circa 600€ e come sempre consigliamo l’acquisto presso allevamenti con affisso ENCI, richiedendo certificati medici e pedigree.